Econometria

L’econometria è l’analisi dei fenomeni economici sulla base di teoria economica, dati e metodo statistico. Essi devono essere coordinati in modo razionale nei modelli econometrici.

Per tale ragione l’econometria non può essere uno studio asettico, sganciato dall’ambito statistico-matematico. Lo sviluppo econometrico deve invece essere il risultato di uno approfondito intreccio tra economia, statistica economica e metodologia inferenziale.

Econometria: cosa fa la differenza tra un buono studio ed una sequenza di numeri?

Prima di tutto, per poter effettuare uno serio e professionale studio econometrico bisogna disporre di ottime basi economiche, statistiche e matematiche. Infatti, se le conoscenze economiche sono il requisito per avviare uno studio econometrico, le basi statistiche e matematiche sono necessarie per fare la differenza tra un buono studio econometrico ed una sequenza di numeri senza senso.

Questo significa che elaborare una regressione lineare o una panel analysis non è il solo aspetto che bisogna curare nello sviluppo di un’analisi econometrica. Se i software statistici sono idonei a fornire output numerici, quei numeri devono essere interpretati, capiti e prima ancora devono essere calcolati in modo corretto.

Capire lo studio e gli obiettivi, scegliere lo strumento statistico idoneo, creare il modello econometrico, testarlo, validarlo e interpretare i risultati: questi sono gli step fondamentali del mio lavoro.

Non lasciare spazio all’improvvisazione: fai uno studio ben fatto!


Sei un ricercatore nel campo economico?

Vuoi avviare una collaborazione continuativa con il mio studio per essere sempre affiancato da uno statistico nelle tue ricerche e vuoi essere aiutato per pubblicare le tue ricerche? Inviami una richiesta di contatto, troveremo insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Torna in alto