Marilù Garo

Ciao, mi chiamo Marilù e questo è il mio blog in cui parlo di statistica, matematica e fisica con uno sguardo continuo alla ricerca scientifica.

Ho conseguito la laurea in matematica e fisica con il massimo dei voti presso l’Università di Messina con una tesi di laurea su “Data Mining e modelli matematici“. Dopo un percorso lavorativo e professionale intenso, interessante e non privo di difficoltà, ho costituito il mio studio di consulenza statistica e lezioni di matematica, fisica e statistica. Ho utilizzato tutto ciò che ho appreso nel mio percorso universitario, culturale e di vita, per dare ai miei clienti il miglior supporto.

L’applicazione della matematica ad altri ambiti (economia, finanza, medicina, ecc.), trova attualmente esplicazione con studi nel campo medico ed econometrico. Collaboro ogni giorno con medici, ricercatori, economisti e ancora dottorandi e tesisti. Lavoro in Italia e all’estero.

E’ impossibile elencare tutti gli argomenti di cui mi sono occupata. Nel campo economico, ho compiuto studi su: Corporate Social Responsability, Tobin’s Q, analisi di bilancio, Strategic Human Capital, Corporate Governance, situazioni di dissesto con analisi dello z-Score di Altman, valutazioni dei rating di Fitch’s, Moodys e S&P, analisi delle serie storiche a livello macroeconomico dei Paesi dell’UE, performance management, e altro.

Nel campo medico, gli argomenti sono tantissimi: seguo molti studi relativi alle malattie tumorali e alla validità di farmaci, analisi di sopravvivenza relativi a specifici ambiti chirurgici e analisi di epidemiologia, e molto altro.

Le mie conoscenze linguistiche, oltre l’italiano, si concretizzano in una buona conoscenza della lingua inglese – preparazione particolarmente curata per gli elaborati scritti, comprese le pubblicazioni scientifiche di tipo medico o economico – e nella conoscenza della lingua francese e spagnola.

Le competenze informatiche sono complete: ottima conoscenza dei software normalmente a disposizione (word, excel, outlook, pages, numbers, ecc.), ottima conoscenza dei software statistici (STATA15, eViews, SPSS, R, Gretl), conoscenza delle applicazioni grafiche (inDesign o Photoshop). E questo sito… È stato costruito interamente dalla sottoscritta!


Come è nata Mathsly.

Così, in un caldo pomeriggio di settembre (chi avrebbe pensato che il 17 avrebbe portato l’illuminazione!) è nata Mathsly: uno studio di consulenza scientifica che intende coniugare le mie competenze professionali con altri ambiti della mia conoscenza: economia, medicina, biologia, chimica, psicologia, e molto altro. E poi, finalmente un metodo innovativo per spiegare, ed ancora di più, far capire la matematica, la fisica e la statistica. E tutto in poco tempo, senza lunghi e pesanti corsi!

Per questo lavoro ringrazio il mio più tenace sostenitore, sempre al mio fianco in ogni sfida e in ogni difficoltà, punto di riferimento della mia vita e di ogni mia giornata. Con i suoi consigli, ho creato uno studio in grado di rispondere in modo efficace ad ogni ipotesi di ricerca, la cui dimostrazione passi per un’applicazione degli strumenti matematici e statistici al mondo reale. E di creare lezioni “pret-à-porter“, dando ad ogni studente solo ciò che gli serve in quel preciso momento.

Buon tour del mio sito!


[banner banner_link=”https://www.mathsly.it/wordpress/capire-la-matematica-un-obiettivo-possibile/” title=”L’importanza della  matematica” “target=”_self” custom_class=”extra-style”]

Chiudo questa pagina con le parole del più famoso attore comico napoletano. Ogni invenzione umana, prodotto del sapere e della passione per essa, è sempre un show da clown alla presenza dell’infinito.

Noi ti ringraziamo nostro buon Protettore, per averci dato anche oggi la forza di fare il più bello spettacolo del mondo.

Tu che proteggi uomini, animali e baracconi, tu che rendi i leoni docili come gli uomini e gli uomini coraggiosi come i leoni, tu che ogni sera presti agli acrobati le ali degli angeli,  fa’ che sulla nostra mensa non venga mai a mancare pane ed applausi.

Noi ti chiediamo protezione, ma se non ne fossimo degni, se qualche disgrazia dovesse accaderci, fa che avvenga dopo lo spettacolo e, in ogni caso, ricordati di salvare prima le bestie e i bambini.

Tu che permetti ai nani e ai giganti di essere ugualmente felici, tu che sei la vera, l’unica rete dei nostri pericolosi esercizi,  fa’ che in nessun momento della nostra vita venga a mancarci una tenda, una pista e un riflettore.

Guardaci dalle unghie delle nostre donne, ché da quelle delle tigri ci guardiamo noi, dacci ancora la forza di far ridere gli uomini, di sopportare serenamante le loro assordanti risate e lascia pure che essi ci credano felici.

Più ho voglia di piangere e più gli uomini si divertono, ma non importa, io li perdono, un pò perchè essi non sanno, un pò per amor Tuo, e un pò perchè hanno pagato il biglietto.

Se le mie buffonate servono ad alleviare le loro pene, rendi pure questa mia faccia ancora più ridicola, ma aiutami a portarla in giro con disinvoltura.

C’è tanta gente che si diverte a far piangere l’umanità, noi dobbiamo soffrire per divertirla; manda, se puoi, qualcuno su questo mondo capace di far ridere me come io faccio ridere gli altri.Antonio De Curtis (Totò)

Torna in alto