Come costruire una distribuzione di frequenze per dati qualitativi

L’obiettivo di questo articolo è quello di spiegare in poche ed essenziali righe cos’è una distribuzione di frequenza e come calcolarla per dati qualitativi.

Definizione di distribuzione di frequenze

La distribuzione di frequenze è definita come una classificazione prodotta mettendo in ordine dentro classi le osservazioni e mostrando quante osservazioni contiene ogni classe. In termini più operativi, essa è una tabella in cui le osservazioni sono organizzate e divise in opportune classi di raggruppamento ordinate.

Come puoi notare questa definizione formale è molto “contorta”: diciamo che trarre da essa delle informazioni utili è più o meno complesso. Il miglior metodo per imparare a definire e soprattutto a costruire una distribuzione di frequenze è quello di dare un’occhiata ad un dataset e di costruire la distribuzione.

Passiamo ad un esempio

Considera un dataset composto da 10 ragazzi che partecipano ad un test di selezione per la facoltà di medicina. Poichè il nostro obiettivo è quello di costruire una distribuzione di frequenze per dati qualitativi, ci concentriamo sull’unica variabile qualitativa del nostro dataset, vale a dire il sesso dei partecipanti.

id identificativoetà di ogni partecipantesesso di ogni partecipante
118M
219F
321F
419F
519M
618F
719F
819M
920F
1021F

Costruire una distribuzione di frequenze in base al sesso significa esprimere quanti maschi e quante femmine compongono il nostro campione. Per fare ciò è sufficiente costruire una nuova tabella, come quella seguente, in cui abbiamo di fatto contato e riportato il numero delle femmine e dei maschi.

GenereNumero (o Frequenze)
Femmine7
Maschi3
TOTALE10

Per poter esprimere il dato in termini percentuali, basta aggiungere alla tabella precedente un’altra colonna con la percentuale, ottenuta moltiplicando per 100 il risultato della divisione tra ogni frequenza ed il totale. Per renderti più chiaro il calcolo ho creato una colonna intermedia con la formula da applicare

GenereNumero (o Frequenze)FormulaPercentuale
Femmine7(7/10)*10070
Maschi3(3/10)*10030
TOTALE10(10/10)*100100

Cosa concludiamo osservando la distribuzione di frequenze?

L’obiettivo della distribuzione di frequenze è quello di capire quante osservazioni sono contenute in una specifica classe (sia essa una classe numerica, ad esempio con range di età, o qualitativa, come quella che abbiamo creato). Si tratta di un modo molto semplice per sapere come è composto il nostro dataset e di avere una prima, essenziale fotografia del nostro campione.

Adesso tocca a te! Prova a costruire le tue distribuzioni di frequenze per dati qualitativi e quantitativi. Se hai bisogno di aiuto e supporto per la tua analisi statistica, richiedi un preventivo ed una valutazione gratuita. Alla prossima,

Marilù.


[contact-form-7 404 "Non trovato"]
Related Posts